Home Scuola Capurso (BA), Gli studenti della Venisti e Montalcini: “Prof, battiamo il Covid a suon di slogan”
Covid

Capurso (BA), Gli studenti della Venisti e Montalcini: “Prof, battiamo il Covid a suon di slogan”

da da Redazione

Un lavoro appena cominciato e già finito, ma loro, i ragazzi delle due scuole medie di Capurso, non si arrendono e mi hanno chiesto di pubblicare i loro “slogan” anti Covid in un articolo con tanto di firme. Un laboratorio annuale, iniziato al suono di una timorosa (e sanificata) campanella, ricco di idee ma anche preoccupazioni. Un filo rosso a cui aggrapparsi in caso di bisogno: frasi spontanee, pensate in un click, pregne di speranza e coraggio.

IC “S.G.Bosco-Venisti” – Scuola media

Classe 3 A

“Dopo tanti mesi di chiusura totale, essere rientrati a scuola è stato davvero emozionante. Fino all’inizio del 28 settembre siamo rimasti col dubbio di come sarebbe stata la ripresa…durante la quarantena ho capito l’importanza di stare tra i banchi insieme ai miei compagni e avere un confronto diretto con i prof. Le lezioni si svolgono diversamente da prima, insegnanti e alunni sono obbligati a tenere la mascherina, i banchi sono distanziati tra di loro di 1m e anche la ricreazione è limitata, noi ragazzi siamo tenuti a non alzarci e consumare la merenda senza alcuna condivisione. Riprendere è stato davvero difficile e lo è ancora, ma con collaborazione e rispetto delle regole di precauzione, possiamo prevenire contagi e affrontare i prossimi mesi!!”. Giulia Russo
“Da soli si va più veloci, da soli si va più lontani”. Marika Campobasso
“Never Give Up”. Nicole Caputo
“Distanti ora per unirci più forti domani”. Davide Lattanzio
“Non ti sentire divo se diventi positivo… Metti la mascherina!”. Luigi Acito
“Mascherina indosserai una parte di COVID-19 ucciderai”. Alessia Procaccio
“Rispetta le regole. Fallo per te ma farlo anche per gli altri, perchè, ricorda, non sei l’unico al mondo ad aver paura”. Alberto Affatato
“Un giorno le mie calde labbra toccheranno le tue candide guance ma, per il momento, aspetterò tenendo la mascherina”. Marisole Morisco
“Se la mascherina userai le vite degli altri salverai”. Francesco Prigigallo
“Usa la mascherina, anche se non è carina, di sera e di mattina, per salvare il postino, per salvare il vicino, e anche chi non la usa, quel gran cretino!”. Michael Pepe

2 B

“Bisogna essere positivi rimanendo negativi”. Mola Elena
“Ho paura per i miei cari, ma devo essere più forte di ciò che mi preoccupa”. Lonero Sara 
“No paura ma determinazione”. Zotta Morena
“Se non si rispettano le regole si finisce male”. Gennaro Martino
“Se siamo positivi niente ci potrà abbattere”. Alloggio Adriana 

IC “Savio-Montalcini” – Scuola media

2B

“Chi l’avrebbe mai detto che un giorno avremmo salvato il mondo restando a casa in pigiama!!!”. Gabriele Barberini 12 anni
“Gli occhi parlano anche attraverso uno schermo, se ben guardati!!!”. Zoe Fiore 11 anni
“+ Attenzione, – Persone”. Fabio Manzari 12 anni

3 B

“Ti amo; due parole, semplicissime e banali, ma che non tutti sono in grado di pronunciare. Per farlo, ci vuole coraggio, sentimento, convinzione. Autenticità. Chi ama lo fa col cuore, prende la rincorsa e si butta, senza avere paura di cadere. Ti amo, conoscenza, prendimi per mano e resta con me per sempre, tienimi stretta a te e salvami da questo oblio chiamato solitudine!”.  Claudia Greco
“Quando si è distanti tutto ti è chiaro… ed è allora che ti rendi conto che un solo abbraccio può valere più di mille parole!”. Angelica Meola
“Se la mascherina toglier vorrai, distante dagli altri starai”. Antonio Chironna
“Ci sono tante vie, non far sì che qualcuno o qualcosa scelga per te”.  Paolo Cupertino
“Unendo le forze e stando attenti, toglieremo la corona al corona virus”. Eliano Lagattolla
“Se non puoi volare, allora corri, se non puoi correre, allora cammina, se non puoi camminare, allora gattona, ma qualsiasi cosa fai, devi continuare ad andare avanti, a rialzarti e ad non arrenderti mai! SIAMO TUTTI FORTI”.  Ortenzia Quaranta “Se vuoi l’arcobaleno devi rassegnarti a sopportare la pioggia”. Swami Sorrentino
“Questi mesi siamo caduti in fondo ma ci rialzeremo insieme tutti insieme tutti uniti e più forti”. Daniel Lorizzo
“Manteniamo la distanza in questa stanza, ma non separerà la nostra alleanza”. Anita Menga
“Parla con tutti. Divertiti con molti. Fidati di pochi. Dipendi da nessuno”. Simone Cupertino
“La scuola è alla base del nostro futuro e solo con basi solide noi costruiremo la vita che desideriamo”. Ilaria D’Addabbo
“Tutti insieme c’è la faremo”. Claudio Gragnaniello
“Vivi e non pensarci”. Marika Ciarfaglia
“Per tornare alla normalità se può… sognalo e puoi farlo”. Letizia Tansella

2A

“Fuori lontani ma dentro vicini”.  Ilaria Rocco
“Dobbiamo essere positivi ma non al covid!”.  Matteo Candelora
“Il metro di distanza non crea lontananza”. Carlotta Chironna
“Lavandoci le mani possiamo togliere virus e batteri”. Giulia Guerra
“La mascherina non toglie le emozioni di prima”. Emma Cellamare

3A

“Ogni sorriso nascosto da una mascherina sarà un sorriso recuperati quando riusciremo a vincere questa lotta”. Rugo Rosalia
“Se a casa non vuoi restare a 1 metro di distanza da me e gli altri devi stare”. Fumai Gianvito
“Tutto tornerà come prima se si indosserà la mascherina, amuchina a volontà e ri-arriverà la felicità”. Lagioia Klara
“Sei a casa non vuole restare la mascherina devi usare”. Patruno Alessio
“Se non vuoi la multa la mascherina devi mettere” Abbinante Valerio
“Vivere per qualcosa o perdere per niente”. Carlo Pontrelli
“Se qualcosa vuoi toccare, l’amuchina devi usare”. D’Angelo Cristian
“Se con gli amici vuoi stare, gli abbracci devi evitare”. D’Angelo Roberta
“Se la mascherina non vuoi usare le regole devi usare”. Maurizio Pipino
“Tante cose voglio fare ma, devo ancora aspettare, nella norma dobbiamo tornare così mi potrò divertire”. Erika Facchini
“Nonostante le condizioni, coltivo le mie passioni”. Marta Insalata
“Mascherina alla mano e Covid sta lontano”. Adriano Depandis
“Mascherina, naso e bocca ed il covid non ci tocca”. Alessia Rosvich
“Se il covid non vuoi avere, indossare la mascherina è un dovere”. Alessandro Goderecci
“Indossa la mascherina in modo che solo il tuo pensiero sarà positivo!”. Martina Bellarosa
“Ridi che ti passa”. Alessandro Longo
“La felicità arriverà se nel mondo la mascherina di userà”. Nicolas Colangelo
“Diamo insieme un calcio al coronavirus! Rispettiamo le norme per il bene nostro e di tutti. Cerchiamo di far diventare il virus un lontano ricordo”. Sassi Emanuele
“Vivi la vita al meglio finché puoi”. Mirko Susca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento