Home Salute Puglia, arriva il tessuto Anti Covid, a realizzarlo alcune eccellenze pugliesi
Tessuto anti covid

Puglia, arriva il tessuto Anti Covid, a realizzarlo alcune eccellenze pugliesi

da Elvira Zammarano

Una serie di aziende pugliesi, guidate dalla capolista “Bumpee srl”, ha realizzato un particolare tessuto Anti Covid che avrebbe già superato i test sulla capacità virucida per ottenere la certificazione ISO 18184,  fornita dall’Istituto Spallanzani di Roma. Il tessuto avrebbe dimostrato una efficacia contro il rischio di proliferazione, contaminazione e trasmissione dei virus e batteri fino al 99,99%. A spiegarlo è il presidente della nota srl Bumpee, Vincenzo Pepe, “Abbiamo affidato allo staff della ‘Lab. Instruments’ diretta da Mario Stefanelli, il compito di sottoporre tessuto e prodotti a tutti i test previsti dal protocollo di certificazione con lo scopo di produrre per ciascun articolo un esaustivo fascicolo tecnico di accompagnamento”.

Il tessuto, trattato con un potente virucida, sembrerebbe in grado di neutralizzare anche il Covid e, una volta validata la sua efficacia, potrebbe essere utilizzato per coprire banchi, cattedre, sedie, confezionare camici da lavoro, sanitari, pochette e sacche, cover per sedili di mezzi di trasporto pubblici e privati e altri prodotti.

Realizzato in Puglia, il particolare tessuto, avrebbe la capacità di conservare la sua azione virucida anche dopo il lavaggio. “Il tessuto e i manufatti sono stati analizzati in diversi laboratori italiani – spiega Stefanelli – e sottoposti a tutti i test necessari per la certificazione CE o per la registrazione, ove prevista, nell’elenco dei Dispositivi Medici del Ministero della Salute”.

Articoli correlati

Lascia un commento