Home Cronaca Puglia, Aveva la mascherina fuori posto e picchiò la donna che lo redarguiva
donna mascherina

Puglia, Aveva la mascherina fuori posto e picchiò la donna che lo redarguiva

da Elvira Zammarano

Non la indossava in maniera adeguata e la signora, una 51 enne, in coda nei locali della Cgil con lui, prese un pugno in pieno volto solo per averglielo ricordato.

Oggi, l’uomo, un cittadino di 36 anni del Mali, è stato condannato ad un anno e 10 mesi, anche se il Pm chiedeva per lui solo 4 mesi di reclusione. L’aggressione avvenne alle 10,30 del mattino dello scorso 8 settembre nella sede della Cgil in via della Repubblica a Foggia. La donna, aveva esortato il 36 enne ad un utilizzo corretto del dpi, visto che il giovane lo indossava senza coprire adeguatamente le parti indicate dal protocollo di sicurezza. Per tutta risposta il maliano le sferrò un pugno in faccia, facendola cadere per terra, procurandole una vistosa tumefazione al volto. Soccorsa dal personale del 118 e trasportata in ospedale, alla donna fu diagnosticato la frattura del setto nasale e un trauma cranico, guaribili in 30 giorni. Il 36 enne, tra gli insulti e un tentativo di linciaggio da parte dei presenti, fu accompagnato da una pattuglia del 112 in caserma per i preliminari del fermo. La difesa che insisteva per l’assoluzione è stata ampiamente smentita dai filmati visionati durante il processo ed il 36 enne è stato condannato per lesioni, ma assolto dall’accusa di porto illegale di un martello e di un coltello che aveva nello zaino

Articoli correlati

Lascia un commento