Home Cronaca Acquaviva (BA), per una lite lo minaccia con un fucile a canne mozze
Lite auto carabinieri in un campo

Acquaviva (BA), per una lite lo minaccia con un fucile a canne mozze

da Elvira Zammarano

Una banale lite tra confinanti terrieri finisce con le minacce di morte e un arresto.

È successo ieri mattina ad Acquaviva delle Fonti, allorquando un bracciante agricolo è stato costretto a chiamare il 112 per denunciare le minacce a mano armata del proprietario di un campo attiguo al suo. Grazie alle prime dichiarazioni supportate da un breve filmato realizzato col cellulare, l’uomo ha potuto ricostruire ai militari la dinamica della lite mostrando l’aggressione prima verbale del vicino, residente a Rutigliano, e poi nel momento in cui, imbracciava una doppietta a canne mozze. Quando i carabinieri sono giunti sul posto, l’aggressore era già andato via, ma è stato rintracciato nel primo pomeriggio presso la sua abitazione. Le perquisizioni personali, dell’auto e domiciliari e quelle all’interno dei poderi di sua proprietà, non hanno consentito di ritrovare il fucile modificato. Intanto la vittima ha dovuto ricorrere al personale sanitario per le lievi contusioni riportate durante la lite, mentre l’uomo è stato tratto in arresto ai domiciliari, per minaccia grave e lesioni personali aggravate e per il possesso non giustificato dell’arma modificata.

 

Articoli correlati

Lascia un commento