Home Cronaca Bari, ieri violenza in largo Adua, la paura dei residenti

Bari, ieri violenza in largo Adua, la paura dei residenti

da Elvira Zammarano

Ieri sera, intorno alle 12, un gruppo di giovani si è scatenato in una pericolosa rissa.

Ulteriore episodio di violenza questa notte in Largo Adua. Allo stato non sono note le cause dell'alterco.E siamo ad appena un mese dai tristi fatti di Colleferro.Senza contare che nell' Umbertino, nonostante la recente ordinanza Regionale e gli accorati appelli delle autorità, continuano a segnalarsi i soliti assembramenti senza uso delle mascherine.Sempre più necessario un effettivo "controllo del territorio" con la presenza soprattutto nelle ore notturne delle forze di polizia.

Pubblicato da Mauro Gargano su Mercoledì 7 ottobre 2020

A nulla sono valsi e valgono i continui richiami ai drammatici fatti di cronaca riportati dai media. A nulla valgono evidentemente le ordinanze regionali circa il distanziamento sociale e l’uso obbligatorio (anche) all’esterno delle mascherine. Tutti i giovani in questione ne erano sprovvisti a dispetto della grave emergenza sanitaria che sembra quasi non li riguardi. E nel frattempo i residenti hanno paura. “Il quartiere umbertino – dicono – è sotto assedio e noi non ci sentiamo tutelati” “L’unica cosa che possiamo fare è di chiuderci in casa come prigionieri”, affermano.

“La situazione effettivamente è esplosiva – aggiungono ancora i residenti – a tal proposito lamentiamo anche una scarsa  presenza delle Forze dell’Ordine, “per esempio ieri sera non è intervenuto nessuno e noi siamo stanchi di avere paura”

 

Articoli correlati

Lascia un commento