Home Costume e società L’arte di comunicare (bene) è anche una questione di contenuti
comunicare laboratorio

L’arte di comunicare (bene) è anche una questione di contenuti

da Elvira Zammarano

Un laboratorio di dizione della lingua italiana, rivolto a tutti coloro che fanno uso professionale del linguaggio e della voce in generale. Perchè parlare non è la stessa cosa che comunicare. Dunque, imparare a comunicare bene le nostre idee e ciò che pensiamo, è la strategia vincente,  per noi, per chi ci sta accanto e per l’intera società.

Comunicare

Prof. Pino Cacace

Parlare e comunicare sono attività specifiche dell’essere umano. Sono strettamente connesse, ma non devono essere confuse. Infatti, se per trasferire, volontariamente o involontariamente, concetti, nozioni, notizie, informazioni, stati d’animo, anche profondi, l’essere umano, utilizza una serie di canali, dalla comunicazione, detta appunto, verbale a quella non verbale, per quanto riguarda il “parlare”, l’uomo si affida alla sua capacità, ovviamente contestualizzata al suo modo di vivere, “di utilizzare suoni per tutto ciò che intende trasferire”. Il divario è davvero impercettibile e a fare la differenza, oltre alla struttura culturale dell’essere umano, ci sono una infinità di altre variabili. Ma quello che ci preme sottolineare, sempre in riferimento a ciò che vogliono esprimere i due concetti, è un altro aspetto: i contenuti.

Per gli esperti “comunicatori”, questo, invece, sarebbe un dettaglio di poco conto. Lo proverebbero infatti i cosiddetti “venditori di fumo”, che, imparando l’arte della comunicazione fittizia, finalizzata ai loro obiettivi di vendita, riescono a piazzare qualsiasi cosa a chicchessia. Questo per dire l’importanza del parlare nella nostra società. Ma il mio riferimento va soprattutto a quel “parlare bene”, ricco di buoni contenuti. A quel comunicare idee, riflessioni e intelligenza espressi correttamente e che arrivano all’altro, corredate magari, anche da un appropriato “non verbale”. Un aspetto, quindi, da non sottovalutare, perché i buoni contenuti, quando ci sono, se comunicati efficacemente, possono addirittura cambiare il corso degli eventi. Tutto il resto è puro sofismo.

In quest’ ottica è stato pensato il laboratorio di dizione della lingua italiana, “IMPARIAMO A COMUNICARE CON PAROLE CHIARE”. Promosso dall’ente ANAS PUGLIA (associazione nazionale di azione sociale) e organizzato da Il Borgo delle Arti. Un’associazione barese, diretta dal prof. Pino Cacace. impegnata nella diffusione della cultura, attraverso varie forme espressive artistiche, dal Teatro, al Cinema, alla Musica e alla Pittura e alla Letteratura.

Le lezioni saranno a cura del prof. Pino Cacace.
Le iscrizioni dovranno pervenire entro e non oltre il 12 ottobre.
Per info al num. 3277586556 di AnasPuglia

corso-di-dizione-della-lingua-italiana-anas-Puglia (1)

curriculum prof. Cacace

Articoli correlati

Lascia un commento