Home Cronaca Sequestro di alimenti provenienti dall’Albania, ma segnalati come italiani
Alimenti sequestrati Gdf

Sequestro di alimenti provenienti dall’Albania, ma segnalati come italiani

da Elvira Zammarano

Venti tonnellate di alimenti ortofrutticoli, tra pomodori, melanzane e peperoni, sono stati oggetto di sequestro da parte dei finanzieri di Molfetta.

La merce era contenuta in cassette di cartone che riportavano la falsa dicitura “prodotto di origine italiana” e viaggiava su un autocarro proveniente dall’Albania, diretta al mercato veneto. Il sequestro degli alimenti, tutti in buonissimo stato, si è reso necessario per evitare che l’inganno sulla origine e la provenienza dei beni colpisse ignari consumatori. Il conducente del mezzo, un cittadino albanese, e i responsabili della frode, sono stati segnalati alla procura della Repubblica di Trani. I prodotti, invece, su disposizione della stessa Autorità Giudiziaria, sono stati donati a diversi Enti caritatevoli delle Province di Bari e BAT. Tutti i beneficiari hanno espresso grande riconoscenza e ringraziamenti nei confronti della Guardia di Finanza.

 

Articoli correlati

Lascia un commento