Home Cronaca La Polizia sequestra 62 kg di droga e ritrova le due minori scomparse
polizia piantagione marijuana

La Polizia sequestra 62 kg di droga e ritrova le due minori scomparse

da Anna Caprioli

L’impegno senza sosta della Polizia di Stato di Bari, ha portato al sequestro di un ingente quantitativo di droga, nello specifico, 62 kg di marijuana e al ritrovamento delle due adolescenti, Asia e Chiara, scomparse ieri.

polizia piantagione marijuanaIl primo intervento effettuato a Santo Spirito dagli agenti della Volante di zona è relativo ad un uomo di 36 anni, scoperto mentre scavalcava  un muro di cinta di una villa. Bloccato e perquisito, il 36 enne, bitontino, nascondeva all’interno dell’alloggio, 62 kg di marijuana, già ripartita in dosi e confezionata per la vendita, nonché una piantagione illegale della stessa pianta, con attrezzature idonee alla coltivazione, lampade specifiche e un appropriato sistema di aerazione. L’uomo è stato arrestato per produzione e possesso di droga ai fini di spaccio, mentre la proprietà, la sostanza stupefacente e le attrezzature adoperate per coltivazione, sono state sequestrate dalla Polizia di Bari, con l’ausilio del personale del Commissariato di Bitonto. Intanto proseguono le indagini per identificare il proprietario dell’immobile.

Nella stessa giornata di ieri l’UPGSP della Questura di Bari, ha chiuso felicemente il caso delle due quindicenni baresi scomparse e ritrovate a Matera. Le amichette – compagne di classe presso il liceo Bianchi Dottula –  erano sparite giovedì 10 settembre, e i genitori, disperati, avevano lanciato un appello via social.

Alcune ore dopo è arrivata la notizia del loro ritrovamento a Matera. Da dove, probabilmente le ragazzine si sarebbero mosse con l’intenzione di raggiungere Marina di Pisticci, luogo in cui la famiglia di Asia possiede una casa per le vacanze. I primi a dare l’allarme sono stati proprio i genitori di Asia che era uscita presto, con uno zaino contenente pochi vestiti, senza cellulare, né documenti. A seguire ci sono stati gli appelli della famiglia di Chiara. Quest’ultima era uscita di casa dicendo alla madre che sarebbe andata a cercare l’amica, senza, però, fare più ritorno.

Articoli correlati

Lascia un commento