Home Costume e società “Latrina” e “Puttana”, il Negazionista risentito, ci insulta
Negazionisti Roma

“Latrina” e “Puttana”, il Negazionista risentito, ci insulta

da Elvira Zammarano

In un nostro articolo di ieri, 6 settembre 2020, abbiamo riportato una delle tante notizie  che riguardano i no mask.

Nello specifico abbiamo fatto riferimento alla manifestazione svoltasi nel pieno centro di  Roma, dove informavamo (semplicemente) che il popolo dei Negazionisti, scendendo in piazza, decideva di contestare le misure restrittive anti Covid varate dal Governo. Il signore o la signora Eureka, ha pensato così di inviare alla nostra Redazione una mail risentita, siglata con uno pseudonimo, contenete qualche insulto e talune volgarità. E noi, abbiamo deciso di pubblicarla per intero.

“Siete banali, vivete di pubblicità e probabilmente di strani sovvenzionanti”
Da Eureka.pz il 2020-09-06 19:17
“La vostra notizia sulla manifestazione a Roma del 05/09, è da latrina. Definire la gente che ha partecipato NEGAZIONISTI è inappropriata!!! Elvira Zammarano se hai figli, allora sei una che veramente non capisce niente. Se non li hai, allora sei un po’ più perdonabile. Ciò non toglie che il tuo mestiere, pare, sia  dilettarti a fare del giornalismo che dovrebbe essere una cosa seria. Va scritta la verità!  C’è un comportamento deontologico che ogni giornalista dovrebbe rispettare.
Paul Craig Roberts, https://www.paulcraigroberts.org/category/articles/ lui definisce tutti i giornalisti ‘puttane’ mi auguro che si sbagli… forse no. Le sue credenziali però sono di un certo valore: Paul Craig Roberts is an American economist and author. He formerly held a sub-cabinet office in the United States federal government as well as teaching positions at several U.S. universities. He is a promoter of supply-side economics and an opponent of recent U.S. foreign policy. Roberts received a doctorate from the University of Virginia where he studied under G. Warren Nutter. He subsequently taught at Stanford University and the University of New Mexico before going to work as an analyst and adviser at the United States Congress”.

Posto che i doveri deontologici, noi giornalisti di WideNews  –  per formazione e tipologia di studi -,  li conosciamo bene,  le ricordo Eureka, che siamo in democrazia e quindi liberi di esprimere opinioni e di manifestarle pure (Roma ne è una palese dimostrazione per voi). Per quanto riguarda il nostro articolo, riportando brevemente i fatti, abbiamo solo informato i nostri lettori,  ovvero abbiamo fatto il nostro dovere di giornalisti. Non abbiamo voluto esprimere opinioni, nè giudizi, pur avendo  a riguardo, idee chiare e precise. Avremmo potuto scrivere tanto e probabilmente lo faremo, liberamente, perchè noi siamo liberi e perchè nessuno può impedircelo, nè lei, Eureka, nè il popolo dei Negazionisti a cui dice indirettamente di appartenere.  L’unica cosa, Eureka, la prossima volta che decide di scrivere una mail, la firmi correttamente, almeno potrà dire di essere stato coraggioso/a.

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento