Home Cronaca Bari, Scoperto un altro sito devastato dai rifiuti, la denuncia di Gens Nova e ANFI Bari
Volontari Gens Nova e Anfi

Bari, Scoperto un altro sito devastato dai rifiuti, la denuncia di Gens Nova e ANFI Bari

da Elvira Zammarano

“Non ci fermeremo! I nostri volontari continueranno a perlustrare il territorio per ridargli tutta la dignità che merita. Dignità distrutta da gentaglia senza scrupoli che volutamente ignora il male che procura all’intera collettività”.

Le durissime parole dei due presidenti, Antonio La Scala di Gens Nova e Antonio Fiore, alla guida della Sezione A.N.F.I. di Bari, scuotono profondamente. Del resto, la recente scoperta fatta dai volontari delle due associazioni, tutti esperti in tutela ambientale, non può che indignare.

I fatti risalgono a Lunedì 24 agosto, allorquando durante un’attività congiunta, una pattuglia di volontari ecologisti di Gens Nova e ANFI, in perlustrazione nei pressi di un fondo agricolo nelle vicinanze della complanare ovest del comune di Bari, ha scoperto e documentato l’ennesima discarica a cielo aperto. Un mare di rifiuti accatastati ed in parte bruciati, come si vede dalle foto, che ammorbano l’intera area, distruggendola.

“Queste sono azioni vergognose – afferma l’avvocato La Scala – che non ci stancheremo di smascherare grazie ai nostri esperti e di denunciare alle Autorità competenti così come abbiamo già fatto. In questo caso – conclude l’avvocato –  il danno procurato all’ambiente è significativo, lo comprendiamo dalla quantità e qualità dei rifiuti e dei combusti presenti in loco”.

Volontari Gens Nova e Anfi1

Articoli correlati

Lascia un commento