Home Cronaca Esplosione Beirut, il caporalmaggiore Caldarulo, “Il primo pensiero è stato per noi e le nostre famiglie”

Esplosione Beirut, il caporalmaggiore Caldarulo, “Il primo pensiero è stato per noi e le nostre famiglie”

da Elvira Zammarano

 

Il caporalmaggiore del nostro Esercito, Roberto Caldarulo impegnato nella missione Unifil, in Libano, con altri 12 militari del contingente italiano, ha raccontato le fasi concitate della drammatica esplosione di Beirut. Pur ferito ad una mano, il caporalmaggiore, 40 anni, pugliese, residente a Palombaio – una frazione di Bitonto -, ha subito pensato ai compagni e alla loro incolumità, e alle famiglie rimaste a casa.“Per me –  ha detto Roberto Caldarulo – vedere l’alba è stato l’inizio di un nuovo giorno”.

 VIDEO ANSA

Articoli correlati

Lascia un commento