Home Cronaca Smascherata rete di pedofili italiani: nelle immagini, finanche neonati stuprati
Pedopornografia

Smascherata rete di pedofili italiani: nelle immagini, finanche neonati stuprati

da Elvira Zammarano

Difficile parlarne. Ma è orrore all’ennesima potenza (coca c’è di peggio?). I pedofili chattavano e si scambiavano attraverso una “nota” piattaforma di messaggistica, immagini disgustose, al limite del sadismo. Coinvolti tantissimi minori, molti dei quali, neonati. Insopportabile. Eppure è ciò che hanno scoperto gli investigatori del Centro Nazionale di Contrasto alla Pedopornografia Online e del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Torino, coordinati dalla locale Procura. Sono stati impegnati oltre 200 agenti, in quella che è stata definita la più grande operazione contro la pedopornografia in Italia. Una rete di delinquenti voyeur organizzata e pensata nei minimi particolari, scoperta grazie ad una serie di attività investigative, con incredibili pedinamenti virtuali e l’utilizzo di sofisticati strumenti e tecnologie all’avanguardia. Le indagini complesse e articolate, attraverso 50 perquisizioni e arresti, che hanno interessato ben 15 nostre Regioni, hanno permesso di dare finalmente un volto e un nome agli autori di tali nefandezze, nascosti, subdolamente, dietro “anonimi” nickname.

Articoli correlati

Lascia un commento