Home Cronaca Scoperta casa di appuntamento a Corato, munita di POS e suite con idromassaggio
Centro

Scoperta casa di appuntamento a Corato, munita di POS e suite con idromassaggio

da Elvira Zammarano

CentroDue donne, una italiana, B.M.E. di 45 anni e l’altra marocchina, S.Z., di 24, gestivano da tempo una casa di “incontri hard” nella centralissima piazza di Corato. I carabinieri della locale Stazione, insospettiti dal continuo via vai di uomini che si concentravano nei pressi dell’abitazione, hanno deciso di approfondire con controlli mirati. Le attività di indagine hanno tenuto conto dei numerosi pedinamenti e, in particolare, dell’ascolto di una conversazione telefonica in cui, B.M.E. affermava che, nel “centro”, presto, sarebbero arrivate “altre ragazze a lavorare”. Le parole della donna hanno assunto “carattere” inequivocabile, grazie alle dichiarazioni messe a verbale da alcuni “clienti”. Pertanto, il quadro fortemente indiziante è stato cristallizzato ed ha indotto i carabinieri ad una perquisizione all’interno dell’abitazione, soprattutto per escludere la presenza di minori. La casa – sette camere da letto, arredate minimal, in una i carabinieri hanno trovato un uomo e una donna a letto – era corredata da numerosi confort, tra cui una suite con vasca idromassaggio e un dispositivo elettronico per pagamenti da effettuare comodamente,  anche con carte bancomat e di credito. Alle ragazze, tutte in difficoltà economica, veniva dato il 50% della somma pattuita per ogni prestazione, il resto veniva percepito dalle due donne, mentre ad una terza, che fungeva da segretaria, erano dati 8 euro ad appuntamento.  A nulla è valsa la linea difensiva abbozzata nei primi momenti da B.M.E. e S.Z., che parlavano di un centro “massaggi”. Le due sono state arrestate per induzione e sfruttamento della prostituzione e condotte presso il carcere di Trani.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento