Home Cronaca 26 enne accoltellato per salvare l’amico, in prognosi riservata al “Fazzi” di Lecce
26 enne ospedale

26 enne accoltellato per salvare l’amico, in prognosi riservata al “Fazzi” di Lecce

da Elvira Zammarano

Tornava a casa a bordo del suo ciclomotore quando, in piena notte, ha visto due persone che litigavano nei pressi delle loro auto, ferme a bordo strada, lungo la provinciale Squinzano-Campi Salentina, nel leccese. Il 26 enne di Mesagne (BR), ma residente a Novoli, si è subito fermato perché uno dei due era un suo amico. In un primo momento ha cercato anche di mettere pace ma la situazione è degenerata in pochi minuti. Improvvisamente, secondo il racconto fornito dal giovane agli inquirenti, sarebbe stato colpito da un fendente all’addome. Vista la gravità dell’accaduto e la copiosa perdita di sangue, una volta a casa, il ragazzo, accompagnato dalla madre, è stato subito ricoverato al “Vito Fazzi” di Lecce, dove è stato operato. La prognosi è riservata ma il 26 enne, non è in pericolo di vita. La squadra Mobile, intanto, ha avviato le indagini per capire chi effettivamente ha colpito il ragazzo e perché.

Articoli correlati

Lascia un commento