Home Cronaca Putignano (BA), Blitz dei Carabinieri al Piturno con sequestro di armi e droga
Militari

Putignano (BA), Blitz dei Carabinieri al Piturno con sequestro di armi e droga

da Elvira Zammarano

 

Il blitz dei carabinieri del Comando Provinciale di Bari, supportati dalle unità cinofile, dai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia e da un equipaggio del 6° Elinucleo Bari, hanno condotto un particolare servizio ad alto impatto a Bari e Putignano. L’attività investigativa  ha portato all’arresto di G.C e L.C, di 43 e 33 anni, residenti rispettivamente a Putignano e Bari. I due uomini sono accusati di detenzione illegale di armi e  munizioni. Inoltre, i militari hanno  sequestrato a carico di ignoti due pistole, un ingente quantitativo di droga, materiale adatto al “travestimento” ed un’auto rubata.

Il blitz, avvenuto in prima mattinata, con l’accerchiamento e le opportune verifiche e perquisizioni dell’intero quartiere San Pietro Piturno di Putignano, ha dato esito positivo.  Infatti, nei numerosi box auto, in stato di abbandono, presenti nei seminterrati dei diversi edifici esistenti nella zona,  spesso utilizzati per nascondere refurtiva, hanno trovato materiale posto poi sotto sequestro. Per entrare  nei locali è stato necessario anche l’intervento dei VV.FF. di Putignano, che hanno dovuto abbattere sigilli e complesse chiusure utilizzate per ostacolare le attività di ricerca. Una volta all’interno dei box,  i militari hanno trovato un “kit” completo per furti e rapine, ovvero un borsone contenente un dispositivo jammer, utilizzato per disturbare le frequenze radio, 4 tute da meccanico, un passamontagna, 6 calzamaglie per coprire il volto, numerosi guanti in plastica, 4 ricetrasmittenti e un paio di occhiali in plexiglass. All’interno di un altro box,  nascosta, c’era una Giulietta Alfa Romeo rubata a  Putignano nel mese di gennaio e in un altro garage, ben occultate, c’erano due pistole cal. 8 modificate e  50 cartucce, 1 kg di eroina, 100 gr di cocaina ed un giubbotto antiproiettile.

In casa di entrambi gli arrestati i militari hanno trovato ancora altro materiale, in particolare G.C., nascondeva una pistola cal. 9, con matricola abrasa, 300 cartucce di vario calibro e un passamontagna, mentre L.C:, residente a Bari, una pistola Beretta cal. 7,65, con matricola abrasa e 5 cartucce.  I due, al termine delle formalità sono stati condotti presso il carcere di Bari su disposizione della Autorità Giudiziaria, mentre, tutto il materiale illecito è stato sequestrato e sottoposto agli esami di laboratorio.

 

Articoli correlati

Lascia un commento