Home Cronaca Puglia, Riduce in fin di vita l’ex amico con un pesante manganello
Manganello

Puglia, Riduce in fin di vita l’ex amico con un pesante manganello

da Elvira Zammarano

Il fatto è accaduto nel centro abitato di Carosino, un paese in provincia di Taranto. In piena notte, un ventenne di Monteparano, per vecchi rancori, ha colpito violentemente alla tempia, con un pesante manganello, un coetaneo 18 enne. I carabinieri di San Giorgio Jonico allertati da una chiamata, si sono precipitati sul posto e hanno trovato due altri ragazzi che soccorrevano il diciottenne colpito. Il giovane è stato prontamente ricoverato presso l’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, in prognosi riservata, ma vigile e, fortunatamente, non in pericolo di vita. I militari hanno ricostruito l’intera vicenda, appurando che il ventenne, da Monteparano era giunto a Carosino, per vendicarsi di alcune vecchie questioni irrisolte con la vittima. Sembra che il ventenne, con in mano il pesante manganello, abbia colpito di sorpresa al capo l’ex amico, per darsi subito dopo alla fuga. Rintracciato dai carabinieri con ancora il manganello in auto, il ventenne è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e, su disposizione del Pubblico ministero Filomena Di Tursi, della Procura di Taranto, è stato ristretto presso il carcere di Taranto. Auto e manganello sono stati sequestrati.

Articoli correlati

Lascia un commento