Home Costume e società Volo cancellato, volo rimborsato, lo dice l’Enac
Volo

Volo cancellato, volo rimborsato, lo dice l’Enac

da Francesco Tesoro

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) ha dichiarato, come da Regolamento UE, che quando un volo è  cancellato per motivi non legati all’emergenza Covid-19,  i passeggeri hanno diritto al rimborso totale del prezzo del biglietto. Pertanto saranno previste multe per ogni compagnia aerea che, in caso di cancellazione di un volo, per motivi non legati all’emergenza sanitaria, emetta, come rimborso, un voucher per altro volo, al posto del denaro.

Dal 3 giugno, venute meno le restrizioni alla libera circolazione delle persone sia in Italia che su tutto il territorio europeo, molte sono state le prenotazioni, ma altrettanto numerose sono state le cancellazioni dei voli da parte di varie compagnie aeree, le quali, però, anziché rimborsare del biglietto non usato, hanno emesso dei voucher del medesimo valore utilizzabili per un futuro viaggio.

Pertanto l’ENAC  ha inviato una comunicazione per ricordare alle compagnie il rispetto della normativa europea, prevedendo multe per i trasgressori. Nonostante ciò, le compagnie fanno orecchie da mercante e continuano a emettere voucher anche a pochissimi giorni prima della partenza, appellandosi ancora all’emergenza Covid-19.

Il parere delle associazioni dei consumatori afferma che l’aver permesso di acquistare biglietti di voli poi soppressi, è sembrata una scelta imprenditoriale finalizzata ad incassare denaro fresco. L’Ente per l’aviazione civile ha deciso, quindi, di effettuare immediatamente indagini con conseguenti sanzioni se verrà accertata la violazione del Regolamento europeo a tutela dei passeggeri.

Articoli correlati

Lascia un commento