Home Cronaca Bisceglie (BAT), Ruba un’auto e poi chiede il “Cavallo di ritorno”, i carabinieri lo arrestato
Carabinieri

Bisceglie (BAT), Ruba un’auto e poi chiede il “Cavallo di ritorno”, i carabinieri lo arrestato

da Elvira Zammarano

C.G., quarantaquattrenne di Andria, ha rubato un’auto ad un agricoltore di Bisceglie, poi lo ha contattato chiedendogli il “riscatto”. In gergo, questa becera attività criminale è definita “cavallo di ritorno”, questa volta, però, le cose per il malavitoso  si sono messe di traverso.

Dopo essere stato contattato dal delinquente, che gli chiedeva € 1500 per la restituzione della sua Ford Fusion, con annesso carrello agricolo, l’agricoltore si è rivolto ai carabinieri di Bisceglie, che hanno subito avviato le indagini. Nel frattempo, l’estorsore fissava il luogo ( le campagne al confine dei territori di Andria, Bisceglie e Trani) e la cifra di € 1200 da mettere in busta. Sotto la direzione della Procura di Trani, veniva simultaneamente predisposto un articolato servizio di osservazione, controllo e pedinamento della zona in cui estorsore e vittima si sarebbero dovuti incontrare.

L’agricoltore, però, all’appuntamento non si è presentato da solo, ma con alcuni “amici” (carabinieri in borghese), che sono riusciti a bloccare il quarantaquattrenne ancora con la busta tra le mani. L’uomo era sbucato da un folto uliveto insieme ad un complice che però è riuscito a fuggire.

Dopo qualche ora, abbandonata in un fondo agricolo, a poca distanza dal luogo del reato, è stata ritrovata  la Ford Fusion integra, restituita subito al legittimo proprietario. Mentre per C.G., si sono aperte le porte del carcere di Trani. Le indagini proseguono per l’identificazione del complice.

Articoli correlati

Lascia un commento