Home Cronaca Manduria (TA), Stano, dagli 8 ai 10 anni per gli aguzzini (maggiorenni) del pensionato
Ulcera

Manduria (TA), Stano, dagli 8 ai 10 anni per gli aguzzini (maggiorenni) del pensionato

da Anna Caprioli

Condanne dagli 8 ai 10 anni di carcere per i tre balordi maggiorenni (due 23 enni e un 19enne) che parteciparono agli assalti compiuti ai danni del povero Antonio Stano. Il pensionato di Manduria morto ad aprile 2019, per l’aggravamento della sua ulcera gastrica. Ricorderemo la famigerata banda degli “Orfanelli”, un gruppo di adolescenti, che passava il tempo prendendo di mira persone fragili e sole. In un primo momento fu ipotizzato che le incursioni, anche notturne, le percosse, le umiliazioni e la paura, subite dall’uomo, considerate vere e proprie torture, furono determinanti per il peggioramento della sua malattia.

Ipotesi sostenuta dal medico legale Roberto Vaglio e dal professor Carmine Chiumarulo dell’Università di Bari, i periti nominati dal GUP, che relazionarono indicando lo stress come possibile concausa per l’aggravamento dell’ulcera che perforò, portando alla morte il 66enne. Accusa, oggi caduta, per i tre imputati, attualmente ai domiciliari. Il Pubblico ministero Remo Epifani aveva, infatti, chiesto per loro 20 anni.  Condanna, poi, riformulata alla luce dei nuovi elementi dal Gup di Taranto, Vilma Gilli, a 10 anni di reclusione per il 19enne e un 23enne, e a 8 anni e 8 mesi per l’altro 23enne.

Articoli correlati

Lascia un commento