Home Costume e società Covid19, Decreto Rilancio, ecco cosa ci (a)spetta
Covid19, Decreto Rilancio, ecco cosa ci (a)spetta

Covid19, Decreto Rilancio, ecco cosa ci (a)spetta

da Francesco Tesoro

Il sì del Governo al decreto da 55 miliardi con le misure urgenti a sostegno all’economia: proviamo a sintetizzarle

  • Rinnovo dei 600 euro agli autonomi per Aprile e Maggio che stavolta saranno erogati direttamente in automatico a chi aveva presentato la vecchia domanda
  • Cassa integrazione allungata sino a settembre, l’iter è stato semplificato togliendo il passaggio burocratico delle Regioni che ha determinato grossi ritardi.
  • Reddito di imposta per gli affitti di immobili non abitativi pari al 60%
  • Credito di imposta per gli interventi anti contagio da effettuare per le riaperture pari all’80%
  • Bonus baby sitter fino a 1200 euro spendibile anche nei centri estivi
  • Reddito di emergenza da 400 a 800 euro per le famiglie con ISEE fino a 15000 euro
  • Reddito di emergenza fino 840 euro a nuclei con disabili o non autosufficienti
  • Per colf e badanti indennità di 500 euro, per i mesi di aprile e maggio. Il bonus vale per i lavoratori domestici che al 23 febbraio 2020 avevano in essere uno o più contratti di lavoro per una durata complessiva superiore a 10 ore settimanali, a patto che non fossero conviventi col datore di lavoro.
  • Risorse a fondo perduto per le imprese con 16 miliardi
  • Sostegno per  le 11mila start up che avevano difficoltà e potevano essere spazzate via» dall’emergenza
  • Investimenti nella pubblica istruzione
  • Investimenti nella cultura: 50 milioni; Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali, con una dotazione di 150 milioni di euro, destinato al sostegno delle librerie, dell’intera filiera dell’editoria, nonché dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura; mentre  per assicurare il funzionamento dei musei e dei luoghi della cultura statali stanziati 100 milioni
  • 190 milioni di incentivi al personale sanitario, quale premio
  • Eco Bonus pari al 110%, in pratica si potrà ristrutturare casa gratis a patto che si tratti di interventi green e anti sismici
  • Creazione di un fondo per la formazione
  • Gettito di alcuni miliardi per la sanità con aumento terapie intensive del 115%
  • Blocco IRAP per giugno e spostamento di tutte le cartelle esattoriali a settembre
  • Regolarizzazione dei migranti che lavorano nei campi e delle colf e badanti per combattere il lavoro nero e tracciarli da un punto di vista sanitario; Con la nuova norma arriva anche lo stop allo scudo penale per i datori a fronte di reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro.
  • Al settore del turismo 4 miliardi di euro
  • Bonus vacanze per le famiglie con ISEE fino a 40000€ pari a 500€
  • Riapertura il 18 maggio per le attività commerciali: parrucchieri, estetisti, bar e ristoranti.
  • Si uscirà senza autocertificazione.
  • 3,5 miliardi per Comuni, Province e città metropolitane
  • Le Regioni avranno maggior autonomia ma il Governo potrà intervenire con nuove zone rosse.

Resta vietato fino a fine maggio lo spostamento tra Regioni

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento