Home Salute Tumore Ovarico, casi in aumento, la speranza è nelle nuove terapie
Tumore Ovarico, casi in aumento, la speranza è nelle nuove terapie

Tumore Ovarico, casi in aumento, la speranza è nelle nuove terapie

da Elvira Zammarano

L’8 Maggio 2020 ricorre  l’VIII edizione della Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico, promossa dalla World Ovarian Cancer Coalition, con la partecipazione di 150 associazioni e pazienti di 50 Paesi. In Italia, 51mila le donne  affette da tale patologia e i numeri, purtroppo sono in crescita: nel 2018 sono state 5.200 e nel 2019, 5.300. Anche per quanto riguarda i decessi c’è stato un incremento, le donne morte per tumore ovarico nel 2015, sono state 3.186 , mentre nel 2018,  3260

“Il tumore ovarico è una neoplasia molto aggressiva per la quale non esistono ancora strumenti di prevenzione o di diagnosi precoce. L’unica arma che le donne hanno per difendersi da questo tumore è l’informazione. Per questo è nata la Giornata Mondiale cui Acto partecipa da sempre con tutte le associazioni regionali.” Nicoletta Cerana, Presidente nazionale di Acto – Alleanza contro il Tumore Ovarico. La rete Acto ha partecipato alla campagna #PowerfulVoices, lasciando un messaggio sul muro virtuale: http://worldovariancancercoalition.org/power-wall. La campagna invita tutte le donne a informarsi sui maggiori social media che ospitano post, quiz e informazioni utili sulla malattia.

La Giornata Mondiale è anche l’occasione per fare il punto sulle nuove terapie rappresentate dagli antiangiogenici (bevacizumab) e dai PARP- inibitori (olaparib, niraparib, rucaparib). La Food and Drug Administration americana ha approvato i PARP- inibitori come terapia di mantenimento in prima linea anche per le pazienti non mutate (70% del totale), opzione che in Italia è già prevista in uso compassionevole, in attesa della decisione di EMA a novembre.

“I progressi della tecnologia stanno evolvendo molto rapidamente” – afferma Nicoletta Colombo, Direttore del Programma di Ginecologia Oncologica dello IEO e Presidente del Comitato Tecnico Scientifico di Acto – “e ci consentono di avere strumenti sempre più sofisticati per studiare e capire i meccanismi patogenetici del tumore. Speriamo che questo si possa tradurre rapidamente in un vantaggio clinico.”

Per saperne di più sul tumore ovarico: www.acto-italia.org

Fondata nel 2010, Acto onlus – Alleanza contro il Tumore Ovarico è la prima rete nazionale di associazioni pazienti impegnata nella lotta contro il tumore ovarico. Presente in Piemonte, Lombardia, Lazio, Toscana, Campania e Puglia ha la missione di migliorare la conoscenza della malattia, stimolare la diagnosi tempestiva, promuovere l’accesso a cure di qualità, sostenere la ricerca scientifica e tutelare i diritti delle donne malate e dei loro familiari. 

Articoli correlati

Lascia un commento