Home Cronaca Come preannunciato, Bari e provincia, ieri, sotto la lente, da terra, dall’alto e dal mare
Come preannunciato, Bari e provincia sotto la lente, da terra, dall’alto e dal mare

Come preannunciato, Bari e provincia, ieri, sotto la lente, da terra, dall’alto e dal mare

da Elvira Zammarano

Pasqua e Pasquetta martellate dal rumore di elicotteri, sofisticatissimi droni e per quanto riguarda il mare, da diversi natanti della Forze dell’Ordine. Il possente dispiegamento di mezzi è stato necessario per evitare che le persone, chiuse ormai da oltre due mesi per l’emergenza Covid, potessero uscire dalle proprie abitazioni in cerca di svago e compagnia. Pertanto la Questura di Bari e tutti i Commissariati della provincia, come disposto dal Questore, Dirigente Generale della Polizia di Stato, Giuseppe Bisogno, sin dalle prime ore del mattino si sono attivati in un servizio di controllo capillare del territorio.

I poliziotti della squadra Volanti dell’UPGSP e di tutte delle specialità della Questura di Bari hanno messo al setaccio le vie delle città, supportati dagli elinuclei, dai droni, tra cui il potente e performante velivolo del Servizio Centrale del Controllo del Territorio del Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Mentre su tutto il litorale di Bari e provincia i natanti della Polizia di Stato hanno ispezionato tutte le probabili mete di spavaldi bagnanti che saranno puntualmente sanzionati.

Articoli correlati

Lascia un commento