Home Salute Coronavirus, l’Aifa dà l’ok per gli antiretrovirali da utilizzare per malati Covid
già utilizzati per l'hiv

Coronavirus, l’Aifa dà l’ok per gli antiretrovirali da utilizzare per malati Covid

da da Redazione

La combinazione di Lopinavir-Ritonavir – farmaci antiretrovirali utilizzati per curare malati Hiv – ha avuto il lasciapassare dall’Agenzia italiana del farmaco. 199 pazienti di Wuhan – con malattia conclamata e gravi sintomi – erano stati già trattati con il mix terapeutico. Ma durante lo studio, erano emerse poche differenze tra il miglioramento clinico e la mortalità. L’obiezione sollevata riguardava però la tempistica in quanto, per la Società italiana malattie infettive e tropicali (Simit) e i protocolli già in uso nei principali centri clinici del nord, la somministrazione del Lopinavir-Ritonavir, a Wuhan, riguardava pazienti già fortemente compromessi. Invece, i presupposti sono quelli di un impiego tempestivo del mix di farmaci, ovvero nelle prime fasi della malattia. Il medicinale per uso ospedaliero potrà essere utilizzato anche a casa. Mentre  si continua a monitorare l’efficacia del trattamento, l’Aifa fa anche sapere che – “Al momento non sussistono ragioni sufficienti ad escludere dalla rimborsabilità l’associazione di Lopinavir/Ritonavir per il trattamento dei pazienti COVID-19”.

Articoli correlati

Lascia un commento