Home Cronaca Bari – Caso Lepore, assolta la dottoressa accusata di omissione e ritardo del rilascio dei documenti sanitari
Bari - Caso Lepore, assolta la dottoressa accusata di omissione e ritardo del rilascio dei documenti sanitari

Bari – Caso Lepore, assolta la dottoressa accusata di omissione e ritardo del rilascio dei documenti sanitari

da Elvira Zammarano

M.G.D., la dottoressa barese sessantaquattrenne, accusata di aver omesso e, comunque, ritardato il rilascio della documentazione sanitaria, richiesta dal padre della 26 enne di Toritto, Valeria Lepore, la poliziotta morta sotto i ferri al Policlinico di Bari, è stata assolta.

Giuseppe Lepore, durante le fasi processuali legate alla drammatica vicenda, aveva richiesto copia dei documenti depositati  presso l’Azienda Ospedaliera barese – in particolare immagini Tac – che gli sarebbero stati consegnati con ritardo e incompleti. Per l’accusa, M.G.D., che all’epoca dei fatti era Direttore sanitario, avrebbe omesso di rispondere o avrebbe risposto con ritardo, fornendo infine una documentazione incompleta.

Oggi per la dottoressa, difesa dall’avvocato Antonio La Scala del Foro di Bari, l’assoluzione. “Fermo restando la costernazione per la drammatica vicenda – ribadisce  l’avvocato – non si ravvisavano elementi per poter procedere contro la mia assistita. La dottoressa più che delegare gli uffici competenti al rilascio della copia della documentazione sanitaria, altro non poteva fare. Poi, se quei documenti erano carenti di informazioni o altro, non poteva certamente dipendere da lei. Infatti, la mia assistita, circa un’ora fa, è stata assolta”.

You may also like

Lascia un commento