Home Cronaca Monopoli (BA) – “Ho bisogno di una mano”, la vendita di droga fuori la scuola cominciava così, previo appuntamento su Instagram
Monopoli (BA) – “Ho bisogno di una mano” e la vendita di droga cominciava fuori la scuola, con gli appuntamenti gestiti su Instagra

Monopoli (BA) – “Ho bisogno di una mano”, la vendita di droga fuori la scuola cominciava così, previo appuntamento su Instagram

da Elvira Zammarano

Il giovane ventenne, da almeno un anno, aveva messo su una florida attività di spaccio (prevalentemente) fuori le scuole, gestita attraverso Instagram. Le indagini sono state avviate durante l’attività di servizio del progetto “Scuole Sicure”, un protocollo, coordinato dal Ministero degli Interni, finalizzato a prevenire e contrastare lo spaccio di droga presso gli istituti scolastici. Alcuni genitori avevano notato il comportamento sospetto del ventenne, che arrivava sempre in compagnia di un altro giovane, a bordo di un motociclo, in concomitanza del suono della campanella di entrata o uscita dalla scuola. Preoccupati, hanno deciso di segnalare gli “strani” movimenti ai carabinieri della locale stazione.

I controlli sono partiti subito e hanno consentito di scoprire l’identità del giovane, I.P., e del suo complice, un minorenne, entrambi del luogo. Perquisiti dai militari, erano in possesso di diverse dosi di marijuana, già chiuse in bustine di cellophane pronte per la vendita e di 140 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio. In poco tempo i carabinieri hanno anche ricostruito il giro dei due giovani pusher, scoprendo che I.P. era assiduo fornitore di molti ragazzi di Monopoli, perlopiù studenti e che ogni dose – di marijuana o hashish – costava dai 10 ai € 20 secondo il peso. Veniva venduta prevalentemente fuori dalle scuole o nelle piazze centrali della città, previo appuntamento fissato e gestito su Instagram. “Ho bisogno di una mano” era la frase chiave che dava il via alla trattativa. Durante le attività investigative i militari hanno sequestrato anche altre 30 bustine da confezionare e un bilancino di precisione. Il ventenne è ora ai domiciliari, ordinanza emessa dal GIP ed eseguita dai carabinieri di Monopoli, su richiesta della Procura di Bari.

You may also like

Lascia un commento