Home Cronaca Gallipoli (LE) – Costringeva tre connazionali a prostituirsi privandole di acqua e cibo, arrestato un bulgaro 35enne

Gallipoli (LE) – Costringeva tre connazionali a prostituirsi privandole di acqua e cibo, arrestato un bulgaro 35enne

da Anna Caprioli

Riduzione in schiavitù, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione sono i reati contestati ad un uomo trentacinquenne, di origini bulgare. Le tre ragazze, connazionali dello sfruttatore, erano accompagnate sulla statale 101 – direzione Lecce – con l’obbligo di prostituirsi. Una Volante ed una squadra della Polizia giudiziaria, alcuni giorni fa, dopo una serie di pedinamenti e appostamenti, hanno colto in flagranza di reato l’uomo mentre accompagnava le tre giovani sul luogo del meretricio.

Le poverette erano costrette a subire ogni tipo di vessazione, dalla permanenza sul posto, anche in condizioni di forte maltempo o al contrario di calura asfissiante, senza alcun mezzo di sostentamento, acqua e cibo fino al tardo pomeriggio. Il trentacinquenne è stato arrestato e ora si trova in carcere, l’auto utilizzata per il trasporto sequestrata, mentre le ragazze, soccorse, sono state inviate ai centri antiviolenza del territorio.

Articoli correlati

Lascia un commento