Home Costume e società Anche gli hacker “puntano” sul coronavirus, attenti alle truffe online

Anche gli hacker “puntano” sul coronavirus, attenti alle truffe online

da da Redazione

Virus o malware nascosti dietro allegati “informativi”, questa è la nuova truffa on-line. Dopo le mascherine rivendute negli ultimi giorni a Roma a prezzi stratosferici, ora tocca anche agli Internauti. Come riporta il blog ufficiale di Kaspersky, l’azienda per la sicurezza dei software, specializzata nella produzione di antivirus, mette in allerta i “navigatori” di non aprire alcun messaggio oppure e mail, riportanti informazioni e statistiche (non richieste), sul virus e sull’epidemia. Spesso si tratta, dicono gli analisti, di file trojan e worm, estremamente dannosi, in quanto capaci di modificare, copiare e distruggere i dati presenti nei pc, o altri dispositivi, interferendo inoltre con il loro funzionamento.

“Finora abbiamo osservato solo 10 file unici  – hanno detto gli specialisti – ma come spesso accade con argomenti di interesse generale, prevediamo che questa tendenza possa crescere. Tenuto conto che si tratta di un tema che sta generando grande preoccupazione tra le persone di tutto il mondo, siamo certi  che rileveremo sempre più malware che si nascondono dietro a documenti falsi sulla diffusione del coronavirus”.

Dunque occhio ai link sospetti e soprattutto, massima allerta verso ogni tipo di documento con video allegato soprattutto se “.exe o .lnk”

You may also like

Lascia un commento