Home Salute Coronavirus Lecce, Gli infettivologi confermano, “Attendiamo i risultati dello Spallanzani”
Coronavirus Lecce, Gli infettivologi confermano, "Attendiamo i risultati dello Spallanzani"

Coronavirus Lecce, Gli infettivologi confermano, “Attendiamo i risultati dello Spallanzani”

da Sonia Sasanelli

Il coronavirus ora sembra spaventare l’italia anche se sono rientrati gli allarmi per i sospetti casi di Pistoia e Napoli. Sono risultati negativi – fa sapere il ministero della Salute – i test effettuati su una turista cinese 53enne, originaria della provincia dell’Hubei, ricoverata all’ospedale “San Jacopo” della città toscana. Lo stesso vale per il caso sospetto a Napoli del 28enne proveniente anche lui da Whuan, epicenteo del focolaio epidemico, a cui è stata diagnosticata solo una seria broncopolmonite – lo affermano le analisi realizzate all’Istituto Spallanzani di Roma.

Ora a preoccupare è il caso di Lecce, poiché l’altro pomeriggio una donna di nazionalità cinese è andata al Pronto Soccorso dell’Ospedale “Vito Fazzi” della cittadina, lamentando febbre alta e difficoltà respiratorie. Ha subito informato il triage di essere preoccupata, perché nei giorni precedenti era stata a Roma, dove aveva incontrato alcuni connazionali che erano stati in Cina.

Gli infettivologi del “Fazzi” hanno confermato la presenza del coronavirus, ma sarà l’Istituto nazionale per le Malattie infettive Spallanzani di Roma ad effettuare l’analisi sierologica per accertare a quale ceppo della famiglia di questi virus appartenga quello isolato a Lecce. Le procedure prevedono il trasferimento al Policlinico di Bari, punto di riferimento per tutti i casi sospetti della regione Puglia. Infatti, in conseguenza di ciò, sono stati allertati tutti i medici di famiglia, i pediatri di libera scelta e i Pronto soccorsi per un “triage facilitato” nei casi sospetti. Questo, per consentire l’immediato isolamento del paziente e l’attuazione del severo protocollo  previsto.

Articoli correlati

Lascia un commento