Home Lavoro Puglia – Concorsone per infermieri, 1132 posti di cui 566 riservati alla mobilità
Puglia - Concorsone per infermieri, 1132 posti di cui 566 riservati alla mobilità

Puglia – Concorsone per infermieri, 1132 posti di cui 566 riservati alla mobilità

da da Redazione

È stato tutto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 27 dicembre 2019. Si tratta di un maxi concorso finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato di 1132 infermieri, di cui 566 riservati alla mobilità. La selezione dei candidati avverrà per titoli (di servizio, accademici, pubblicazioni e curriculum formativo/professionale) ed esami.
Posti a disposizione per ogni Asl:
320 Asl Bari
44 Asl Bat
84 Asl Brindisi
240 Asl di Lecce
91 Asl di Foggia
119 Asl di Taranto 150 agli Ospedali Riuniti di Foggia
20 al Policlinico di Bari
28 all’Ircc Giovanni Paolo II di Bari
36 all’Irccs «Saverio De Bellis»

Dei 1132 posti indicati nella delibera: 283 verranno assegnati con le procedure di mobilità regionale, 283 con mobilità interregionale mentre i restanti 566 con il concorso pubblico. Nel caso in cui i posti assegnati con procedure di mobilità volontaria non venissero coperti nemmeno con mobilità extraregionale, potranno rientrare gli idonei in ordine di graduatoria del concorso.

I Requisiti per partecipare
Potranno partecipare coloro i quali sono in possesso di determinati requisiti generali e specifici, differenziati per procedura di mobilità o concorso.
Mobilità
I candidati entro la data di avviamento a selezione devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
essere dipendenti a tempo indeterminato e pieno presso Enti pubblici, Aziende del Servizio Sanitario Nazionale ed Enti equiparati
iscrizione all’albo professionale
non aver usufruito dell’istituto della mobilità nell’ultimo biennio
idoneità alle mansioni connesse alla qualifica di infermiere
non aver avuto una sanzione disciplinare superiore alla censura scritta nell’ultimo biennio
non aver riportato condanne penali che impediscano la costituzione del rapporto di lavoro

Concorso
Cittadinanza in uno degli Stati Membri dell’Unione Europea e familiari in possesso di adeguato titolo di soggiorno, oppure cittadinanza in Paesi Terzi purchè vi sia titolarità del permesso di soggiorno CE per soggiorni di lungo periodo, status di rifugiato o protezione sussidiaria
idoneità fisica all’impiego per i profili professionali sanitari
godimento dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o provenienza
non aver riportato condanne penali che impediscano la costituzione del rapporto di lavoro
non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego per le motivazioni indicate nel bando
titolo di studio come laurea triennale, diploma di laurea o attestati ai sensi della normativa vigente
iscrizione all’albo professionale

Le domande
Le domande di partecipazione devono essere trasmesse esclusivamente in via telematica attraverso la compilazione del form su www.sanita.puglia.it/webiasl-bari
La procedura sarà attiva solamente dalla pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale e fino al 30° giorno successivo
In fase di domanda i candidati devono anche esprimere preferenze in merito alle assegnazioni
La domanda si considera completa con il pagamento della tassa concorsuale di euro 10

Le prove 

scritta, redazione di un elaborato o quesiti a risposta sintetica/multipla sulle materie connesse al profilo
pratica, esecuzione di tecniche specifiche o predisposizione di atti
orale, un colloquio sugli argomenti delle precedenti prove e ulteriori legati alla normativa in ambito sanitario, conoscenze informatiche, conoscenze di base di lingua inglese e/o francese

Il calendario delle prove sarà pbblicato 15 giorni prima della prova scritta e 20 giorni dalla prova pratica e orale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento