Home Cronaca Foggia, Dieci donne ridotte in schiavitù, in manette 2 bulgari e una polacca
Foggia, Dieci donne ridotte in schiavitù, in manette 2 bulgari e una polacca

Foggia, Dieci donne ridotte in schiavitù, in manette 2 bulgari e una polacca

da Anna Caprioli

I tre carnefici, due bulgari e una polacca, come evidenziato dalle indagini, utilizzavano metodi particolarmente crudeli per assoggettare le dieci ragazze. Scenario dei fatti criminali, Marina di Lesina in provincia di Foggia. Le vittime costrette a prostituirsi, venivano minacciate di morte, picchiate a sangue e spesso legate con cavi elettrici.

Le indagini, a cui hanno partecipato anche gli agenti della polizia stradale di Campobasso, si sono concluse con successo grazie alla collaborazione di alcune delle giovani donne schiavizzate, tutte di origini bulgare. I tre sono stati arrestati con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla tratta, alla riduzione e mantenimento in schiavitù. Altri particolari verranno forniti nel corso di una conferenza stampa.

Articoli correlati

Lascia un commento