Home Cronaca Bisceglie, pesca di frodo, sequestrati 16 chili di datteri di mare, due le persone denunciate
Bisceglie Datteri

Bisceglie, pesca di frodo, sequestrati 16 chili di datteri di mare, due le persone denunciate

da Elvira Zammarano

Una battuta di pesca e 16 chili di datteri contenuti nel retino, questo il bottino di due pescatori di frodo intercettati dai militari della Guardia di Finanza di Trani. Le Fiamme Gialle nell’ambito di un’attività di controllo finalizzata al contrasto dei traffici illeciti e alla repressione della pesca di frodo dei datteri di mare, in zona porto, a Bisceglie, hanno sorpreso i due uomini, rientrati dalla pesca, con il grosso quantitativo di molluschi appena sottratti.

I due sono stati identificati e subito denunciati a piede libero all’Autorità giudiziaria di Trani per violazione delle Leggi Comunitarie e Nazionali a tutela della particolare specie ittica e del patrimonio ambientale. Secondo la normativa, la pesca del dattero è severamente vietata in quanto particolarmente dannosa per il delicato equilibrio dell’ecosistema marino. La frantumazione del fondale roccioso, con tale pesca, comprometterebbe irrimediabilmente il biosistema ambientale. Si ricorda che la detenzione e il commercio dei datteri sono puniti con  € 12.000 di multa e l’arresto da due mesi a due anni.

 

Articoli correlati

Lascia un commento