Home Cronaca Capurso, Mellitto e Ruvo, ladri di olive in azione, i Carabinieri li arrestano
furto ruvo1

Capurso, Mellitto e Ruvo, ladri di olive in azione, i Carabinieri li arrestano

da Elvira Zammarano

Il sistema e il materiale utilizzato per rubare olive in diversi fondi agricoli della provincia di Bari era sempre lo stesso: teli per la raccolta e aste per battere gli alberi. Erano attrezzati così, i due pregiudicati, D.M.L., 35enne e C.V. di 27 anni, arrestati dai Carabinieri di Grumo Appula, mentre rubavano 230 chili di olive da un fondo di Mellito in contrada Denora. I militari sono giunti appena in tempo per restituire al legittimo proprietario la refurtiva e mettere ai domiciliari i due ladri.

A Capurso, un furto di olive è stato sventato dal Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Triggiano. M.C., M.F. e C.M., rispettivamente di 47, 52 e 44 anni, tutti di Bitonto, sono stati colti in flagrante con 4 q di olive racchiuse in diversi sacchi in un fondo agricolo sito in contrada Marrone.  All’arrivo dei Carabinieri i tre hanno tentato la fuga ma sono stati bloccati e arrestati. Mentre i sacchi contenenti le olive restituiti al legittimo proprietario.

Altro furto, questa volta a Ruvo di Puglia. Qui i Carabinieri hanno arrestato due coratini, V.V. e C.P. di 50 e 26 anni e un terzo uomo di Ruvo, sorpresi in via extramurale Pertini con 500 chili di olive appena sottratte ad una cooperativa. Giorni prima, ai Carabinieri era giunta la denuncia del proprietario di un fondo che aveva appena subito un furto. I militari hanno avviato le indagini e durante le attività di perlustrazione hanno intercettato i tre mentre “smuovevano” gli alberi in un campo, muniti di aste idonee per la battitura delle olive. Dopo un modesto tentativo di fuga i ladri sono stati fermati e arrestati. Mentre il materiale è stato restituito al proprietario del fondo.

furto olive

 

Articoli correlati

Lascia un commento