Home Cronaca Barletta, furto con pitbull, arrestato extracomunitario che procurò gravi ferite a commerciante per derubarlo
carabinieri

Barletta, furto con pitbull, arrestato extracomunitario che procurò gravi ferite a commerciante per derubarlo

da Elvira Zammarano

Pensava di averla fatta franca T.H., marocchino, irregolare di 24 anni, che lo scorso marzo, ha picchiato un commerciante del posto, aizzandogli contro il suo ferocissimo pitbull, con lo scopo derubarlo. Il commerciante dopo aver chiuso il locale si era avviato a piedi verso la sua abitazione. All’improvviso si è visto affiancare da uno sconosciuto che ha cominciato a strattonarlo con l’intenzione di rubargli il borsello contenente l’incasso della giornata, pari a € 600.

La forte opposizione dell’uomo, deve aver innervosito il rapinatore, che ha cominciato a picchiarlo con violenza, aizzandogli contro anche il cane. Tra i calci, i pugni e i morsi, il commerciante non ha potuto più nulla e si è accasciato privo di forze. A questo punto è stato facile per il 24enne derubarlo dei soldi e del cellulare, abbandonato poco più avanti per evitare che la vittima potesse chiedere soccorso nell’immediato.

Per fortuna le grida del pover’uomo hanno richiamato l’attenzione dei residenti, i quali hanno allertato Carabinieri e 118. Ricoverato al “Dimiccoli”, il commerciante è stato dimesso con una prognosi di 30 giorni. Le indagini partite subito, in un primo momento hanno dato esito negativo, perché l’extracomunitario, senza fissa dimora, era fuggito facendo perdere le sue tracce. Ma dalle testimonianze, le immagini e i riscontri oggettivi, dopo alcuni mesi, i militari sono risaliti all’identità dell’uomo. Viste le gravi lesioni riportate e la violenza con cui è stata compiuta la rapina, il GIP di Trani, su richiesta della Procura, ha emesso una misura restrittiva contro T.H., il quale, nel frattempo, era già in carcere per altri motivi.

Articoli correlati

Lascia un commento