Home Cronaca Ancora violenza a Foggia, adolescenti picchiano senza motivo un coetaneo, riconosciuto uno degli aggressioni
baby-gang-Foggia

Ancora violenza a Foggia, adolescenti picchiano senza motivo un coetaneo, riconosciuto uno degli aggressioni

da Elvira Zammarano

Insultato, malmenato e scaraventato contro la saracinesca di un esercizio commerciale. L’ennesima aggressione avvenuta a Foggia, anche questa volta, ai danni di un ragazzino di 14 anni. Ad organizzare l’agguato, una banda di adolescenti, arrivati in piazzetta, intorno alle 21 di ieri con l’intenzione di spaventare e picchiare un coetaneo. Lo hanno accerchiato in dieci e umiliandolo, lo hanno pestato fino a procurargli ferite da pronto soccorso. Solo l’arrivo provvidenziale di alcuni passanti ha evitato che l’episodio da grave, si trasformasse in tragedia.

La dinamica dell’aggressione, successivamente confermata dalla vittima, è stata raccontata dai testimoni che hanno soccorso il ragazzino. Neanche 15 giorni fa ci sono state altre due azioni violente contro un altro ragazzo di 14 anni – a cui è stato rotto il setto nasale – ed un uomo di 50 anni. Intanto, il comitato “Genitori per Foggia” fa sentire la sua voce e chiede un incontro col Prefetto, “La città soffre e soffre enormemente non del comitato genitori per Foggia vogliamo trasformare tutta questa sofferenza di speranza. Foggia può farcela. Noi siamo la maggioranza, la gente per bene è di più”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento