Home Cronaca Modugno, neuropsichiatria infantile invasa dagli insetti, la drammatica situazione è stata denunciata più volte
insetti poliambulatorio_modugno

Modugno, neuropsichiatria infantile invasa dagli insetti, la drammatica situazione è stata denunciata più volte

da Elvira Zammarano

Locali poco agibili e umidi ricavati in un seminterrato ubicato sullo stesso piano della fogna. Questa è la condizione in cui versa l’ambulatorio Asl di neuropsichiatria infantile di Modugno. Una situazione denunciata più volte dal sindaco Nicola Magrone, dalle famiglie e dagli stessi operatori che sono costretti a condividere gli spazi, peraltro dedicati ai bambini, con blatte, millepiedi, scarafaggi ed escrementi di piccioni.

Tutte le proteste, le diffide, le lettere e le denunce di questi anni sono state puntualmente ignorate. Gli insetti si nascondono perfino tra i giochi e le suppellettili dei piccoli. Sono state fatte anche tantissime disinfestazioni con il solo risultato di intossicare il personale che  per lavoro è costretto a rimanere stabilmente nei locali.

Qualcuno cita le promesse fatte anni addietro circa una possibile ristrutturazione degli ambienti. Su tutto, però, è calato un vergognoso silenzio. La struttura è vecchia, fatiscente, bisognosa di ristrutturazione. Ci sono problemi anche alla rete fognaria e ad un giardino, perennemente incolto e bisogno di urgente manutenzione. E’ intervenuto anche l’Ufficio Igiene con un preventivo di spesa sottoposto all’Asl. Ma, ad oggi, nessuna delibera.

Antonio Sanguedolce, il direttore generale Asl precisa, “Abbiamo già pronto un progetto esecutivo per la ristrutturazione di tutta la palazzina, compresa la parte che ospita l’ambulatorio. L’opera è finanziata con Fondi europei. Il progetto è stato inviato all’attenzione della Giunta regionale una decina di giorni fa. L’opera riceverà un finanziamento di circa € 700 mila euro”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento