Home Cronaca Modugno, 7 lavoratori sfruttati e pagati 2,20 euro all’ora, denunciati 2 imprenditori cinesi
widenews sfruttamento lavoro modugno

Modugno, 7 lavoratori sfruttati e pagati 2,20 euro all’ora, denunciati 2 imprenditori cinesi

da da Redazione

Lavoravano in condizioni di grave precarietà i sette operai, tutti di origine africana e asiatica, di cui due irregolari, scoperti dai Carabinieri a caricare e scaricare merci in un’azienda della zona industriale di Modugno. L’attività, un import export, di proprietà di due cinesi, padre e figlio, rispettivamente di 54 e 27 anni, era scandita da ritmi di lavoro incessanti e turnazioni prestabilite. A reclutare e gestire gli operai, che arrivavano al lavoro, all’alba, alla spicciolata, a piedi o in bicicletta, per uscirne in tarda serata, era il ventisettenne. 10 ore di lavoro giornaliere, senza il riconoscimento di alcun diritto previsto dalla normativa, dalla visita medica alla formazione sui rischi legati all’occupazione.

All’arrivo dei Carabinieri, gli operai erano impegnati a caricare addobbi natalizi su un grosso automezzo, costantemente monitorati da un sistema di video sorveglianza interno al capannone. Sia i proprietari che il “caporale” sono stati denunciati per sfruttamento del lavoro, omessa formazione, mancata visita medica per accertare le condizioni di salute dei lavoratori, per l’assunzione di irregolari e per l’utilizzo improprio degli impianti di videosorveglianza. Gli imprenditori, oltre alla denuncia, dovranno pagare, tra sanzioni ed ammende, la somma pari a 41 mila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento