Home Cronaca Aggredita in ospedale dopo il parto e trattenuta sotto la minaccia di un coltello, arrestato il marito
aggressione donna ospedale tricase

Aggredita in ospedale dopo il parto e trattenuta sotto la minaccia di un coltello, arrestato il marito

da Elvira Zammarano

Vicende che lasciano senza parole e ancora tanta violenza sulle donne. il fatto è accaduto 2 giorni fa e riguarda un uomo di 36 anni, di origini marocchine, che ha aggredito, in ospedale la moglie, 41enne di Maglie, poco dopo il parto.

Non si conoscono le ragioni, ammesso che ce ne possano essere a giustificazione del gesto, sta di fatto che il 36enne, si è introdotto nella stanza dell’ospedale “Panìco” di Tricase, armato di un coltello da cucina dalla lama lunga 15 cm e puntandolo alla gola della moglie ricoverata, l’ha trascinata sul balcone minacciando di scaraventarla di sotto.

Nonostante l’arrivo dei Carabinieri, l’uomo, come testimoniano le immagini, continuava impunemente a tener stretta la presa, e solo dopo lunghe trattative è rientrato in stanza, sempre con un braccio serrato intorno al collo della vittima.

Consegnato il coltello ai militari, tutto sembrava essere rientrato e, invece, con un gesto fulmineo, l’uomo, si è nuovamente avventato sulla donna tentando di strangolarla. Prontamente bloccato dalle Forze dell’ Ordine, il 36 enne è stato arrestato per sequestro di persona aggravato, minaccia aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento