Home Cronaca Traffico internazionale di stupefacenti, arresti e perquisizioni tra Barletta e Manfredonia, tra questi, forse, anche gli assassini dei fratelli Luciani
arresti barletta e Manfredonia per traffico internazionale di stupefacenti

Traffico internazionale di stupefacenti, arresti e perquisizioni tra Barletta e Manfredonia, tra questi, forse, anche gli assassini dei fratelli Luciani

da Elvira Zammarano

In prima mattinata, i Carabinieri del comando di Bari, supportati dai reparti speciali  del  Nucleo Cinofili e del 6° Elinucleo CC di Bari, hanno eseguito diverse ordinanze di custodia cautelare e perquisizioni nei confronti di alcuni pregiudicati di Barletta e Manfredonia, per associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Le misure disposte dal G.I.P. del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, a seguito delle indagini svolte dalla Compagnia Carabinieri di Barletta, riguardano l’arrivo illecito nel nostro paese di ingenti quantità di cocaina proveniente dall’Olanda.

Le attività investigative sono strettamente collegate anche agli omicidi di Saverio Tucci, nato a Manfredonia e ucciso ad Amsterdam nel 2017 e, nell’agosto dello stesso anno, a quello del boss Romito, di suo cognato e dei fratelli Luigi e Aurelio Luciani, questi ultimi vittime inconsapevoli di una terribile faida mafiosa. Luigi e Aurelio Luciani furono uccisi a colpi di kalashnikov e fucile calibro 12, per errore o come qualcuno ipotizzò per essersi trovati  “nel posto sbagliato, al momento sbagliato”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento