Home Costume e società Festa all'”Alighieri Tanzi” di Mola – Parte la 4a ed. del Concorso “Lo stupore dell’Arcobaleno”, dedicato a Marilù Calabrese

Festa all'”Alighieri Tanzi” di Mola – Parte la 4a ed. del Concorso “Lo stupore dell’Arcobaleno”, dedicato a Marilù Calabrese

da da Redazione
widenews

Rosa Maria Quaranta

Lunedì 26 novembre 2018, alle ore 10.00, nell’aula magna della sede Alighieri della Scuola Secondaria di primo grado Alighieri-Tanzi, la dirigente Prof.ssa Rosa Maria Quaranta presenta Lo stupore dell’arcobaleno 4. L’evento – alla sua quarta edizione – è organizzato in memoria della giovane e brillante studentessa Marilù Calabrese. Il titolo del bando di concorso di scrittura creativa è quanto mai pertinente e significativo. Nonostante l’oscurità delle intemperie, l’arco colorato che appare fulgido in cielo con tutte le sue variegate sfumature ci lascia sempre attoniti, ci rallegra e ci dona un senso di fiducia e speranza nella vita. Allo stesso modo, il colorato e gioioso sorriso di Marilu, durante la sua “tempesta”, ha regalato – e continua a regalare – a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerla una forza, una determinazione senza pari. Il concorso, indetto dal Comune di Mola e la scuola Alighieri-Tanzi, in rete con altre scuole, parrocchie ed associazioni di volontariato del territorio è rivolto agli studenti di ogni ordine e grado di scuola, ai giovani universitari e agli adulti che abbiano interesse per la scrittura creativa. Il tema scelto per quest’anno è “Perché con voi tutto è più bello” che riprende un pensiero di Marilù sul suo profilo Facebook, un monito al saper stare gioiosamente e amorevolmente in compagnia valorizzando l’attimo che la vita “concede”. La presentazione degli elaborati dovrà avvenire nei giorni compresi tra il 1° e il 12 aprile 2019. I nominativi dei vincitori e di coloro che si saranno distinti con una menzione d’onore verranno resi noti durante una cerimonia che si terrà venerdì 2 agosto 2019 presso la Chiesa Matrice San Nicola, a Mola di Bari, nell’ambito della Notte Bianca dei giovani molesi. Sarà ancora una volta un modo per “ravvivare in noi” quello splendido arcobaleno che abbiamo ricevuto in dono.

 

widenewswidenewswidenewswidenews

 

Articoli correlati

Lascia un commento