Home Cronaca Una cerimonia e l’intitolazione di una via per ricordare Michele Lopez
Bari japigia

Una cerimonia e l’intitolazione di una via per ricordare Michele Lopez

da Elvira Zammarano

widenewsAlle ore 11 di oggi, il sindaco Antonio Decaro, l’assessore alla Toponomastica Angelo Tomasicchio e la presidente del Municipio I Micaela Paparella parteciperanno alla cerimonia di intitolazione della nuova area all’altezza del civico 59 di via Gentile, a Japigia, a Michele Lopez, ucciso da un balordo nel corso di una rapina la notte di Halloween del 2006. Alla cerimonia interverranno familiari e amici. Il fatto risale a 12 anni fa, quando durante i festeggiamenti Halloween, il 43enne, pluripregiudicato, Nicola Attolico freddò, nel corso di una rapina, Michele Lopez, proprietario del pub Joy’s. Una ferita insanabile per la famiglia e l’intera cittadinanza che oggi vuole ricordarlo intitolandogli una strada. Michele Lopez aveva 41 anni e svolgeva il suo lavoro con serietà e dedizione. Il suo locale non era un semplice luogo di intrattenimento ma era diventato un punto di riferimento e aggregazione per molti giovani della zona. «L’omicidio insensato di Michele Lopez ha rappresentato un trauma per il quartiere Madonnella e per l’intera città – spiega Angelo Tomasicchio. Pensare che si possa morire per difendere il proprio luogo di lavoro e le persone che lo frequentano, per poche centinaia di euro, è assolutamente incomprensibile, oltre che ingiusto. Per noi intitolargli una strada è un gesto dovuto, che ci ricorda il valore delle azioni compiute ogni giorno da donne e uomini “comuni” e il senso stesso di appartenere a un’unica comunità. Sebbene niente potrà restituire Michele ai suoi familiari e a quanti lo hanno amato e continuano a ricordarlo con grande affetto, via Michele Lopez continuerà a testimoniare la sua storia e la sua umanità, che hanno reso un’attività commerciale un vero e proprio punto di riferimento per diverse generazioni di cittadini baresi».

Articoli correlati

Lascia un commento